“Un altro mondo è possibile” era il sogno del Movimento no-global degli inizi del 2000. Il mondo è fatto di migliaia di città che possono e devono essere percepite come bene comune da valorizzare. Una città migliore si può costruire mettendo insieme tanti…